Tina Merlin e il paesaggio – Presenza e ricordo

Si inaugura sabato 6 ottobre 2018 a Villa Hériot, sede dell’Iveser a Venezia (Giudecca), la personale della pittrice Graziella Da Gioz dedicata alla giornalista, partigiana, scrittrice bellunese Tina Merlin, dal titolo TINA MERLIN E IL PAESAGGIO – PRESENZA E RICORDO a cura di Mirta Amanda Barbonetti, col contributo della Fondazione Società Bellunese.
La mostra, che rimarrà aperta fino al 21 ottobre, è stata realizzata, in occasione delle celebrazioni del disastro del Vajont, grazie ad una collaborazione tra l’Isbrec (Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età Contemporanea) e l’Iveser (Istituto veneziano per la Storia della Resistenza e della società contemporanea).

Con la speranza di portare quest’esposizione anche in terra bellunese, con questo progetto l’Istituto vuole ricordare una figura chiave nella vicenda del Vajont attraverso lo  sguardo e la pittura di una grande artista, che con la sua arte ha rivissuto e rielaborato i paesaggi di Tina Merlin.
Domenica 14 ottobre, a partire dalle ore 15.30, avrà poi luogo un secondo evento collegato alla mostra curato dall’Associazione “rEsistenze” e dall’Associazione culturale “Tina Merlin”, che prevede sia la lettura di alcuni passi tratti da “La casa sulla Marteniga” di Tina Merlin a cura dell’attrice Sandra Mangini e a seguire la conferenza di Adriana Lotto Il Vajont di Tina Merlin durante la quale verranno proiettati foto e filmati d’epoca.