Ricordo del Partigiano “Checco” Da Gioz

Domenica 17 febbraioalle ore 10.30 presso il cimitero di Sedico, la Fondazione Società Bellunese e il Partito Democratico di Sedico, ricorderanno il Partigiano Francesco “Checco” Da Gioz, ucciso per impiccagione il 17 Febbraio 1945 in località Peron.
Francesco Da Gioz classe 1896, partecipò alla Prima guerra mondiale, emigrante prima ad Albona (Istria), poi in Francia.
Rientrato in Italia si dedicò all’organizzazione della lotta partigiana nel bellunese. Dopo l’8 settembre ’43 fu tra i primi partigiani del Nucleo “Luigi Boscarin”/”Tino Ferdiani”.
Venne nominato segretario della Federazione Comunista di Belluno nella clandestinità. Arrestato dai tedeschi, fu torturato e poi impiccato.
La cerimonia si svolgerà presso la sua tomba, fatta ricostruire a cura della Fondazione e del Partito Democratico dopo i danneggiamenti causati della tempesta “VAIA”, dell’ottobre 2018.
Sarà per noi un onore riconsegnarla alla Comunità quale segno tangibile dell’impegno ad operare perché mai vengano dimenticati i valori della Resistenza.
Tutta la cittadinanza è invitata.